Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...
Confluenza tra i fiumi Caffaro e Chiese sul lago d'Idro

Studio per individuazione aree esondabili fiume Chiese a monte e valle del lago d'Idro

Infrastrutture Lombarde S.p.A. ha predisposto lo studio idrologico ed idraulico del fiume Chieseper l’individuazione delle aree esondabili a monte e a valle del lago d’Idro, per ottemperare ad alcune delle prescrizione del decreto di compatibilità ambientale del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e dell’approvazione tecnica del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

Lo studio del tratto a valle del lago d’Idro individua le aree esondabili del fiume Chiese dall’incile del lago a Ponte Pier (Comune di Gavardo), per poi riallacciarsi allo studio dell’Autorità di Bacino del 2004 del tratto di valle da Gavardo allo confluenza nell'Oglio.

Lo studio del tratto a monte del lago d’Idro consiste nell’individuazione delle aree esondabili del fiume Chiese e del torrente Caffaro in una fascia che si estende per circa 2 chilometri, sulla quale può esercitarsi l’influenza del lago.

Sono disponibili, oltre allo studio completo, le slide di presentazione dello studio sopracitato, avvenuta presso la Sede territoriale di Brescia il 29 ottobre 2014, per quanto concerne le aree esondabili a valle del lago d’Idro.

Le informazioni sullo stato di rischio contenute nello Studio Idrologico ed Idraulico aree esondabili tratto Incile/Gavardo, di Infrastrutture Lombarde S.p.A., e nello Studio sul rischio di alluvioni secondo la Direttiva 2007/60/CE, dell'Autorità di Bacino, dovranno essere tenute in considerazione da tutti i Comuni che redigeranno le varianti ai propri PGT. Analoga avvertenza riguarda i Piani Comunali di Protezione civile che devono essere aggiornati ed allineati in termini di scenari di rischio per una adeguata gestione delle emergenze.

21/11/2017